Dal Produttore, al Consumatore!

Molto spesso si sentono annunci pubblicitari che sponsorizzano la vendita diretta, dal produttore al consumatore, di materassi assemblati nelle proprie fabbriche. Molto spesso si sente lo slogan: “Laeder nel settore!”. Tutto questo per giustificare il prezzo basso dei propri materassi.

Bisogna stare attenti!

Da diversi anni a questa parte sempre più sono i “Produttori”: Negozi di 50 mt/q con quattro materassi in croce vendono con il 60% di sconto perché loro sono “Produttori” e non “Rivenditori”. La Fabbrica non si sa bene dove sia, ma poco importa. L’importante è chiarire di non essere “Rivenditori” perché questi ultimi sono più cari.

Ma cosa significa produttore e rivenditore?

Per Produttore si intende colui che compra le materie prime e le lavora con dei macchinari per trasformarle in prodotti finiti. Questo implica avere una fabbrica, degli operai e dei macchinari appositi.

Per Rivenditore invece, si intende colui che compra il prodotto finito dal produttore e lo rivende al consumatore con una serie di servizi annessi, come consulenza, assistenza e consegne.

In Italia, moltissime di queste “Aziende produttrici” (circa 1500) e che vendono direttamente al consumatore, sono registrate come ditte individuali e con nessun dipendente a carico o al più 1-2 part time.

Quindi risulta ovvio che loro non sono in grado di produrre i materassi che sponsorizzano come vendibili dal produttore al consumatore. Allora viene spontaneo chiedersi come mai i materassi da loro brendizzati costano così poco.

La risposta è una sola: la qualità del materasso è altrettanto bassa, perché altrimenti non si possono spiegare dove finiscono i costi per acquistare il semilavorato e zipparci attorno una fodera con il proprio marchio.

Quando ti dicono “lo facciamo noi per cui costa meno” fagli una semplice domanda: perché i materassi che producete voi li vendete solo voi mentre quelli che producono altre fabbriche (quelle vere) sono presenti in quasi tutti i negozi di materassi presenti su tutto il territorio nazionale??

Carrello
Torna su